"I fiori che lei porta", teaser n.1 (8.11)

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

testo e voce: Maria Grazia Calandrone
corpi (in ordine di apparizione): Maria Grazia Calandrone, Arturo e Anna
musica e video: Stefano Savi Scarponi

[...] e poiché ho attraversato con la bocca indenne
tutto il disequilibrio della notte, so che è stato
per questo
poter baciare in te ogni fenomeno,
perché giungesse l’Ora Immaginaria
con macchine terrestri nel fango naturale
e fosse appariscente
tutta la gioia e tutta la crescente
riconoscenza
perché, ecco, io ti amo senza dolore.

27.12.2010
inedito da Il bene morale

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca nel sito



"Poesia"  "Nuovi Argomenti"  Nazione Indiana  le parole e le cose  Iris di Kolibris Lpels

la Recherche  Atelier Poetarum Silva  vibrisse  Dedalus  PennSound  Panorama Cultural

la27ora del CorSera

Rai Letteratura

Radio3Rai