prima media IC "Via Ceneda" (ROMA, 7.5.13)

elaborato collettivo del laboratorio del 7.5.2013 presso la I Media dell'IC "Via Ceneda"

SE CON PERFETTA LEGGEREZZA PASSAVI

 passavi chiara come un fascio di luce
e sottile nell’opera dell’alba
 
passavi come un canto di bambina
e dal suono leggero dei tuoi passi iniziava
ad apparire il mondo
 
la strada si accendeva
di un oro dolce quando tu scendevi
le scale tra i palazzi
con l’alacre pazienza
del sole
 
e tutto il mondo diventava vero al tuo passaggio
 
qualcosa nella nuca, qualcos’altro
che si era fatto luce
nel tuo petto
veniva dal dolore dell’oscurità
 
forte e calma e gentile come un’ape
intessevi il dolore con la luce
 
e aprivi l’aria con il tuo sorriso
bello come il sorriso di mia madre
 
9.5.13

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna