i desideri degli altri: il queer (22.11.15)

ascolta

dagli eletti della Dickinson al sole nel suo portagioie di Tanguy al teatro di poesia di Antonio Porta al queer: reinventare la nostra materia e la nostra identità impastandole con la loro utopia

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti   

 
#1 Antonio Porta & Rose 2015-11-22 13:08
per caso mentre tu dormi
per un involontario movimento delle dita
ti faccio il solletico e tu ridi
ridi senza svegliarti
cosí soddisfatta del tuo corpo ridi
approvi la vita anche nel sonno
come quel giorno che mi hai detto:
lasciami dormire, devo finire un sogno.
20.8.1981


Continuiamo a fare l'amore?,
hai detto non ancora sveglia una mattina,
per tutta la notte ci eravamo solo sfiorati
con la punta delle dita, con i piedi
e ora per arrivare alla pienezza
sono bastate le tue parole
e un lieve bacio di addio sulle labbra
per sentire che i corpi si erano uniti nel sonno
più che nella veglia.
Nuovo diario, 4.9.1986
Antonio Porta, Yellow 2002
Citazione
 
Cerca nel sito