Giorgio Caproni (7.10.17)

i cambiamenti della visione di mondo in Giorgio CAPRONI: dalle ragazzine delle marine livornesi all'inesistente vero tra gli spini montani, l’aria che spira nelle sue poesie, che prima sa di mare e di ragazze, poi di filastrocca infantile, quando rende immortale la madre-fidanzata: lei, Anna Picchi, l'Annina "fina / e giovane" diventata "la mamma-più-bella-del-mondo" e poi andata via; “Anima mia, sii brava / e va’ in cerca di lei. / Tu sai cosa darei / se la incontrassi per strada.”

ascolta

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca nel sito