Osip Mandel'stam (21.10.17)

Osip Mandel'stam, il poeta che subisce la condanna e anche la clemenza di Stalin: poeta, ovvero "ingegnere dell'anima umana", secondo lo stesso Stalin, un testimone della bellezza del mondo nonostante tutto, ci porta nella bottega di un barbiere e nell'aria di festa che vede dal suo esilio a Voronez. perchè la poesia è "gioia del divenire", tanto più intensa quanto più arrendevole

ascolta

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca nel sito