RaiRadio3: "Qui Comincia..." 9.2010 / 1.2019

poeti che abbracciano il mondo (22.10.17)

l’orgoglioso lamento d’amore di Garcia Lorca, il narcisismo benigno dei poeti che abbracciano il mondo spiegato da Edoardo Albinati. Franco Loi, Come mi piace il mondo! Seferis: la poesia è un atto di fiducia. Callimaco che esorta a trasportare solo sentimenti originari, come le api: i poeti rendono il mondo meno solo

ascolta

Mandel'stam Osip (21.10.17)

Osip Mandel'stam, il poeta che subisce la condanna e anche la clemenza di Stalin: poeta, ovvero "ingegnere dell'anima umana", secondo lo stesso Stalin, un testimone della bellezza del mondo nonostante tutto, ci porta nella bottega di un barbiere e nell'aria di festa che vede dal suo esilio a Voronez. perchè la poesia è "gioia del divenire", tanto più intensa quanto più arrendevole

ascolta

poesia e gioia (15.10.17)

la gioia in poesia: dal canto del qui e ora del poeta ispirato in diretta dalla bellezza del mondo (Rimbaud, Khayyam, Anedda e Gualtieri) alla felicità di Neruda accanto al corpo della donna amata all’abbraccio delle moltitudini di Schiller

ascolta

Cappello Pierluigi (14.10.17)

Pierluigi Cappello: quando ci si accosta alla gentilezza di un poeta il nostro punto di vista sul mondo viene terremotato - e il nostro cambiamento cambia la risposta delle cose, perché il mondo diventa quello che siamo: non vediamo le cose per quello che sono, ma per quello che siamo. fino all’apparizione finale, all'incommensurabile, intuìto per il tramite delle parole e dell'intelletto d'amore

ascolta

la notte in poesia, da Alcmane a Sereni (8.10.17)

la notte in poesia, dai mostri nel Notturno di Alcmane allo sbarco di Normandia in Non sa più nulla, è alto sulle ali di Vittorio Sereni, passando per Alla notte di Salvatore Quasimodo e Anche la notte ti somiglia, scritta da Cesare Pavese per l'attrice Constance Dowling, che un giorno lontano era l'alba. infine, l'amore terminale ne La notte di Michelangelo Antonioni e il disvalore sociale di uno scrittore negli occhi di un pragmatico industriale

ascolta

Caproni Giorgio (7.10.17)

i cambiamenti della visione di mondo in Giorgio CAPRONI: dalle ragazzine delle marine livornesi all'inesistente vero tra gli spini montani, l’aria che spira nelle sue poesie, che prima sa di mare e di ragazze, poi di filastrocca infantile, quando rende immortale la madre-fidanzata: lei, Anna Picchi, l'Annina "fina / e giovane" diventata "la mamma-più-bella-del-mondo" e poi andata via; “Anima mia, sii brava / e va’ in cerca di lei. / Tu sai cosa darei / se la incontrassi per strada.”

ascolta

l'addio nella poesia contemporanea e un abbraccio poetico ai bambini che tornano a scuola (1.9.17)

scopriamo insieme come i nostri poeti affrontano una parola pesante come addio: Tema dell'addio di Milo De Angelis, La luce del distacco di Maurizio Cucchi e Personae di Franco Buffoni. e poi, con Pin Pidì, diamo il nostro augurio di buon viaggio ai bambini che stanno per cominciare o ricominciare l'avventura scolastica. accompagniamoli con la poesia, parliamo loro di un altro mondo possibile

ascolta

Libri in viaggio (25.8.17)

il viaggio, la poesia, la nostalgia: quali libri, quali oggetti porta con sé chi parte, magari per sempre? lo scopriamo sfogliando l’antologia di Melita Richter Libri migranti e Ultimo parallelo di Filippo Tuena, ispirato all’ospite invisibile nella Waste land di Eliot, sulla missione antartica di Scott “così lontano, così solo, così travolto dall’insana passione di conquistare la fine del mondo” – e rivedendo gli splendidi film Into the wild di Sean Penn e Duel di Spielberg

ascolta

Altri articoli...

  1. Dickinson Emily (24.8.17)
  2. MIGRATIONS (18.8.17)
  3. TARKOVSKIJ padre e figlio (10.8.17)
  4. Ritsos Ghiannis (3.8.17)
  5. "Effetto notte" e Sanguineti: sequenza (4.6.17)
  6. Szymborska e Miyazaki: incanto (3.6.17)
  7. Pasolini e Flaiano (5.3.17)
  8. gli scrittori e la guerra: Pasternak, Bassani, Marcos Ana, Vallejo (4.3.17)
  9. Amore (26.2.17)
  10. vicini di casa: i migranti e la rotta balcanica (25.2.17)
  11. Breton, Brancusi, Moresco, Benadduce: la libertà di Orfeo (19.2.17)
  12. Zorba il greco / Zalongo (18.2.17)
  13. Mafai, Caproni, Mandel'stam (12.2.17)
  14. Nella Nobili e la poesia vista dai filosofi: Platone, Sartre, Adorno (11.2.17)
  15. Sicari, Cronenberg: dall'universo nudo (5.2.17)
  16. Szymborska: un disincantato stupore (4.2.17)
  17. il silenzio perfetto dell'amore: Stanescu e "Ferro 3" (19.12.15)
  18. Buzzati, Attar: Layla (11.12.15)
  19. Rodari, Gualtieri, Tim Burton: l'intruso (10.12.15)
  20. la tregua di natale: Eliot (9.12.15)
  21. Anna Magnani: il materno materno (8.12.15)
  22. Pasternak, Bresson: l'asino santo (7.12.15)
  23. Pessoa, frammenti di (29.11.15)
  24. i desideri degli altri: il queer (22.11.15)
  25. Magritte, Barthes: alba elettrica (21.11.15)
  26. il bacio delle stelle (15.11.15)
  27. le galassie gemelle (14.11.15)
  28. Campo, Mansfield, Pozzi: da questa luminosa lontananza (26.9.10)
  29. Le flapper girls degli anni ruggenti e la donna-cosa di Lispector (25.9.10)
  30. Porta, Nancy, Caproni: con gli occhi di un bambino (19.9.10)
  31. Fernanda Pivano si modifica ma continua (18.9.10)
  32. La felice felicità domestica: Shrek e Tolstoj (12.9.10)
  33. Allende e Rilke: presenza dell'Assente (11.9.10)
  34. Boccaccio, Pasolini: la sposa nuda (5.9.10)
  35. Ortona, Pagliarani: elogio dell'incompiutezza (4.9.10)
Cerca nel sito